Senza categoria

Alla scoperta di Vancouver

4° giorno (48) Siamo dei turisti un pò particolari.. siamo qui da una ventina di giorni e ancora sono poche le attività fatte, i monumenti, le zone visitate.

Inizialmente se da una parte cercavamo di non spendere troppo finchè non ci saremmo ben sistemati, dall’altra pensavamo di avere comunque tutto il tempo necessario.

 

19° giorno (28)Ora che Tommaso lavora e io tra poco inizio il corso, abbiamo solo il fine settimana a disposizione per gironzolare, e forse meglio così 🙂

La scorsa settimana volevamo andare a Science World, ma il bancomat non ci ha fatto prelevare quindi ce ne siamo stati in giro per la città.

 

 

 

Però siamo riusciti a visitare il MOA, il Museo dell’Antropologia

uno dei maggiori musei di arte indigena al mondo, in cui sono esposti dei totem, delle canoe e delle sculture, in cui spicca sicuramente la Great Hall.

Bellissimo museo, soprattutto perchè abbiamo potuto filmare e fotografare tutto. Peccato che non sappiamo molto della storia delle prime nazioni e sono sicura che non gli abbiamo prestato l’attenzione dovuta. Però è stato interessante, soprattutto la lunga strada fatta per raggiungerlo sia con gli autobus che a piedi. Abbiamo praticamente girato tutto l’immenso campus universitario, giusto perchè l’aria universitaria “ci mancava”.. XD

11° giorno - UBC, MOA (43)

11° giorno - UBC, MOA (61)

 11° giorno - UBC, MOA (65)

Siamo stati anche a Granville Island

un’isoletta situata nell’insenatura di False Creek collegata al centro di Vancouver dal Granville Street Bridge. Un tempo era un’area industriale e attualmente rappresenta una delle destinazioni della città più amata dai turisti. E abbiamo anche capito il perchè, sembra di trovarsi in un piccolo paesino marittimo, con il molo, i gabbiani i negozietti con l’insegna stile vecchia locanda, i ristoranti di pesce.

12° giorno - granville island (26) E poi c’è lui.. l’attrattore principale il Granville Mall, famoso per fare shopping e blablabla.. nient’altro è che un mercato coperto! E’ bello per carità, si trovano prodotti gastronomici di ogni genere, ma sinceramente ci sono rimasta un pò male. I turisti vengono qui per vedere un mercato???? Poi ci ho riflettuto bene e mi sono resa conto che quello che per noi, in Italia, è una cosa comune dove tutti i giorni si va fare la spesa, per loro è qualcosa di particolare. Qui, almeno da quello che ho visto, sono pochi i supermercati come li intendiamo noi, dove trovi dal cibo in scatola a quello fresco. Più diffusi sono i drug mart, dei grandi negozi dove trovi di tutto: prodotti di bellezza, utensili per la cucina, cibo in scatola o secco, farmacia ecc. ma se vuoi prodotti freschi allora devi cercarti il fruttivendolo, la macelleria ecc.

Alla fine mi sono anche ricordata una scena di quando vivevo a Roma: entrando nel mercato rionale, davanti a me c’erano dei turisti giapponesi. Il padre mette il figlio in posa e gli fa la foto.. tra la macelleria e il corridoio che portava ai banchi della verdura!!!

12° giorno - granville island (35)

 12° giorno - granville island (33)

12° giorno - granville island (58)

 

Come sempre per tutte le altre foto potete andare sull’album di picasa 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...